Come valuti te stesso?

Esercizio del Barometro

Immagina un vasetto di marmellata, una marmellata molto particolare, a base di ingredienti squisiti e pregiati. Osserva come questa marmellata riluce meravigliosamente quando viene illuminata dal sole, e nota quanto è gustosa e dolce. Questa straordinaria marmellata nel vasetto sei tu. Diventa questa marmellata e senti quanto sei meraviglioso e squisito. Assaporati e annusati! Se ti sei dato un bel 10, mi congratulo di tutto cuore con te. Godi di te stesso!

ricetta-marmellata-di-fragole_2814634b203db595ead6a5b540f3ea3d

Ma se ti sei dato una valutazione inferiore, immagina di svuotare a cucchiaiate il vasetto di marmellata, di modo che nel barattolo rimanga solo il numero di cucchiai corrispondente al voto che ti sei assegnato. Se quindi ti sei dato un 7, togli tre cucchiai di marmellata dal vasetto. Se ti sei dato un 4, togli sei cucchiai. E ora verifica come ti senti: che sensazione si prova a vivere senza quelle parti? Rimani lì per un attimo e cerca di sentirlo il più intensamente possibile. In ogni caso non sarà una sensazione di completezza, per questo sarà necessario riempire le parti mancanti. Che cosa entra di solito nella nostra “marmellata”? Qualunque schifezza, direi.

Allora, metti nel tuo vasetto tanti cucchiai di una schifezza qualunque (stai pur tranquillo che ti verrà in mente qualcosa) quanti quelli di squisita marmellata che hai tolto. Adesso mescola il tutto, ed ecco l’immagine che hai di te! Assaggiane un po’, spalmala sul pane. Ti piace? Ebbene sì, fa semplicemente… schifo! È interessante notare che basta anche l’aggiunta di solo mezzo cucchiaio di porcheria per rendere cattiva la marmellata. La schifezza rimane schifezza, e guasta tutto.

Ma noi siamo di poche pretese e ci chiediamo: «E chi sono poi io per sostenere di essere bello, fantastico e prezioso? Quello e quella sì che sono belli, fantastici e preziosi, ma io no. Con questo aspetto, questa figura… no di certo!». È proprio la tua verità, la tua verità interiore più profonda? O è una convinzione che ti sei creato tu? In base alla legge universale “come dentro, così fuori”, ci viene restituito tutto ciò che emaniamo nel mondo, e quindi il mondo ci valuta così come ci valutiamo noi. Abbi quindi il coraggio di optare al 100% per la tua bellezza, la tua perfezione e il tuo amore per te stesso! Autorizzati a farlo!

La meditazione seguente, direttamente collegata all’esercizio appena svolto e concepita espressamente per le donne, ti aiuta in maniera molto concreta a sviluppare la tua vera bellezza e presenza. Anche questo è un esercizio che si presta a essere registrato, altrimenti puoi farti guidare dal tuo partner o da un’amica.

La prima volta che ho sperimentato questa meditazione mi sono sentita toccata nel profondo e ho provato un’immensa quantità di amore e connessione. Il mio corpo ha vibrato di luce e vitalità, e ho ricevuto un’infinità di messaggi. Il mio corpo mi ha indicato tutto quello che potevo fare per lui e per il mio Sé: come mi dovevo nutrire e muovere, perfino qual era l’abbigliamento più adeguato per il mio sistema corporeo.

Ti consiglio di eseguire questa meditazione almeno una volta. Vedrai come ti riporterà in contatto con te stessa, come sarai in grado di accoglierti, poiché il tuo corpo è la tua casa e ora la puoi abitare.

Meditazione per riscoprire te stesso

Mettiti comodamente sdraiata sulla schiena. Chiudi gli occhi e rilassati mentre inspiri ed espiri con consapevolezza.

Senti il tuo corpo diventare sempre più pesante e immagina che da esso spuntino radici che si inseriscono nel terreno, senti come compenetrano la crosta terrestre e ti connettono con Madre Terra, dispensatrice di vita e di cure. Anche in alto spuntano radici aeree che ti collegano al cielo grande e amorevole da cui tutto è pervaso.

madre-terra

Ora entra nel tuo mondo interiore. Percepisci che sensazioni ti trasmette, se lo senti caldo o freddo, chiaro o scuro, gioioso o triste, silenzioso o rumoroso, e accoglilo così come ti si manifesta.

E ora pronuncia energicamente con la tua voce interiore questa frase:

«Il mio corpo è meraviglioso!».

Ascolta e senti dentro di te che effetto ti fa questa frase. Che sensazioni e che immagini affiorano? Tutte le tue parti sono d’accordo con questa affermazione? O senti qualcosa protestare dentro di te, anche solo sommessamente?

In caso affermativo, percepisci la parte del tuo corpo in cui si manifesta questa sensazione e prendi coscienza della sua intensità. Forse ha un colore, una forma o addirittura una voce e desidera comunicarti qualcosa? Accetta questa parte del tuo subconscio così come ti si mostra. Chiedile di che cosa ha bisogno, se di un colore, un simbolo o una sensazione. Dalle ciò che le occorre.

Ora ripeti con la tua voce interiore: «Il mio corpo è meraviglioso!». Conferma questa affermazione infondendole sempre più chiarezza ed energia.

«Il mio corpo è meraviglioso!».

Invia questa affermazione in tutte le parti della tua coscienza, permettile di fluire dappertutto e di riempirti completamente.

«Il mio corpo è meraviglioso!».

Tutto quello che pensi di te si riflette nel tuo corpo. Affermando: «Il mio corpo è meraviglioso!» invii pensieri di bellezza a tutto il tuo essere. Pensa alle tue cellule, al tuo DNA. In questo momento introduci nel tuo corpo un nuovo programma per crearti in modo nuovo e meraviglioso. Visualizza il tuo corpo così come vorresti vederlo.

Visualizza un raggio di luce. Questo raggio di luce calda ora ti illumina il viso e risplende sia dall’interno che dall’esterno. Sorridi e diventi sempre più giovane. Tutte le tensioni vengono assorbite e trasformate dalla luce.

corpo-luce
Il tuo viso è disteso e magnifico, i tuoi capelli sono splendidi, sani e lucenti, la pelle tonica e morbida come seta. I tuoi denti sono bianchissimi, forti e sani.

Ora il raggio di luce ti illumina il collo, il petto, le spalle e le mani, ti riscalda e ti ringiovanisce. La tua postura si raddrizza e diviene aggraziata. Hai mani morbide e delicate, una pelle bella e liscia, e unghie robuste.

Il raggio di luce ti illumina l’addome. Guarda la tua pancia bella e giovane e la vita sottile. Osservati da dietro e ammira la tua schiena sana e forte, il tuo sedere sensuale e le tue gambe sode e diritte.

La luce ti illumina le gambe, le ginocchia, i piedi, le dita e le unghie dei piedi. Guarda come sono belli. Ammira questo spettacolo e accogli dentro di te questa immagine con amore e gratitudine.

Tutto il tuo corpo risplende nella luce. Ti sei appena creata un corpo meraviglioso, giovane e sano. Inspira questa immagine dentro di te. Ora invita con tutto il cuore le cellule del tuo corpo ad adeguarsi a questa immagine per creare questo corpo meraviglioso e luminoso. Esorta le molecole del tuo DNA ad assimilare e a memorizzare questa immagine. Invia a tutte un sorriso, inspira a fondo ed esclama: «Care molecole del mio DNA, apritevi a questa immagine! D’ora in poi orientatevi alla bellezza e alla salute, perché questo è il mio desiderio più intimo e profondo!».

Connettiti pienamente a questa immagine e alla sua energia. Inspirala dentro di te, in ogni angolo del tuo essere, in tutto ciò che sei e in ciò di cui sei fatta.

Ora chiedi al tuo corpo se desidera comunicarti qualcosa. C’è forse qualche passo concreto che dovresti compiere per supportare il tuo corpo nel suo lavoro?

Inspira di nuovo a fondo dentro di te e pronuncia questa frase con la tua voce interiore: «Ti amo, mio meraviglioso corpo! Ti amo!». Può darsi che in questo momento tu senta anche l’amore che il tuo corpo prova per te.

Dopo aver eseguito questa meditazione, chiediti come ti senti. Anche se non l’hai ancora eseguita ma l’hai solo letta, può comunque agire su di te. In ogni caso, guarda di nuovo il tuo barometro. Che valore indica adesso? Se è arrivato a 10, mi congratulo con te. Benvenuta nella squadra dei creatori del proprio mondo!

Ma se ancora non hai raggiunto il livello ottimale, non essere triste: concediti il tempo necessario e non rifiutarti per questo. Accettati così come sei. Abbracciati a livello di pensiero e di sensazione, sii presente per te stessa e continua a lavorare con il libro.

A seconda della necessità, puoi eseguire questa meditazione una o due volte alla settimana: creerà una solida base per ciò che verrà dopo. Consiglio: strofina fra loro le palme delle mani per produrre energia, poi posale sugli occhi chiusi. Nel frattempo immagina che dal loro centro fuoriesca un flusso di energia dorata cosmica, che a partire dagli occhi riempie tutto il tuo corpo. Ora accarezzati amorevolmente il viso. Accarezzati il collo, il décolleté e la nuca.
Puoi farlo tre volte al giorno o anche con maggiore frequenza. Questa procedura favorisce la circolazione, apporta energia fresca, appiana le rughe e rivitalizza.

Meditazione tratta dal libro: Rigenera le tue Cellule di Lumira

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

L'attivazione dei cookie agevola la navigazione sul Web. I cookie sono file creati dai siti web che hai visitato, che memorizzano informazioni, ad esempio la tua lingua preferita o i dati del profilo. Questo sito non fa uso di cookie a fini di profilazione. Sono presenti invece cookie di terze parti per l'integrazione con i social network. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. L'attivazione dei cookie agevola la navigazione sul Web. I cookie sono file creati dai siti web che hai visitato, che memorizzano informazioni, ad esempio la tua lingua preferita o i dati del profilo. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi