I molteplici usi del Bicarbonato

Bicarbonato è il termine semplice per definire l’idrogenocarbonato di sodio, “il sale dalle mille virtù” in grado di risolvere tanti piccoli e grandi problemi della nostra vita quotidiana. In cucina, in lavatrice, per la cura della persona, delle piante, dei nostri amici a quattro zampe… gli usi che se ne fanno sono innumerevoli e spesso il suo utilizzo si va a sostituire a quello di detergenti chimici dannosi per la nostra salute e per l’ambiente.

Per la cura della persona

Per depurare la pelle e renderla vellutata bastano 2-3 cucchiai di bicarbonato nell’acqua della vasca. E’ garantito anche l’effetto rilassante!
Per rimuovere i residui di gel, lacca o altri prodotti fissativi dai capelli basterà aggiungere un cucchiaino di bicarbonato al nostro shampoo una volta a settimana.
E’ ottimo nell’igiene dei piedi. per un pediluvio rilassante ne bastano 2 cucchiai nell’acqua calda del pediluvio. Per eliminare le cellule morte dai piedi è necessario fare una crema composta da 3 parti di bicarbonato e una di acqua.
Un efficace scrub per tutto il corpo di relizza aggiungendo a 4 cucchiai di latte detergente due cucchiai di bicarbonato. Con questa miscela si massaggia tutto il corpo e si sciaqua sotto la doccia.
Per avere delle mani sempre in ordine basta sfregare un pizzico di bicarbonato intorno alle unghie.
L’alito fresco è garantito con questo collutorio tutto naturale: sciogliere un cucchiaino di bicarbonato in un bicchiere di acqua e sciaquare la bocca più volte.
Con un cucchiaio di bicarbonato in un bicchiere d’acqua si crea una miscela ideale per garantire la pulizia e l’igiene delle protesi dentarie.
Se il naso è congestionato dal raffreddore molto efficaci sono le inalazioni di bicarbonato. E’ necessario far bollire una pentola d’acqua a cui, una volta raggiunto il bollore, andranno aggiunti 2 cucchiai di bicarbonato. Con la testa coperta respirare i vapori per 5-10 minutie vi sentirete subito meglio.

In cucina

Per la pulizia e l’igiene del frigorifero non servono prodotti chimici. Basta sciogliere due cucchiai di bicarbonato in 1/2 litro d’acqua e usare questa miscela al posto del detersivo usato normalmente. Con la stessa miscela si può anche pulire il microonde.
Un cucchiaio colmo di bicarbonato nella vaschetta del detersivo della lavatrice renderà ogni bucato morbido e disinfettato ed elimina i cattivi odori (pipì, vomito…) anche dal bucato dei neonati.
Per pulire più facilmente le lame del frullatore, dopo averlo utilizzato è sufficiente aggiungere un po’ d’acqua ed un cucchiaio di bicarbonato ed azionarlo per pochi secondi.
Ad ogni lavaggio con la lavastoviglie una manciata di bicarbonato sui piatti prima di azionare il programma garantisce un risultato migliore. Per garantire lunga vita a questo elettrodomestico, invece, basterà mandare una volta al mese un risciaquo a vuoto con 100 gr di bicarbonato.
Con il bicarbonato si può fare un lievito naturale per dolci sciogliendo 1/4 di cucchiaino di bicarbonato in 125 gr di yogurt.
Per un bollito più tenero aggiungere all’acqua di cottura un cucchiaino di bicarbonato per ogni litro d’acqua.
Per pulire piastra e griglia del barbecue usare un impasto composto da 3 parti di bicarbonato ed una di acqua.
Aggiungendo la punta di un cucchiaino di bicarbonato ogni tre uova la frittata sarà sofficissima.
Se il detersivo per i piatti è finito il bicarbonato può essere un’ottimo sostituto.
Nella pulizia di frutta e verdura sciogliere 1 cucchiaio di bicarbonato ogni litro d’acqua e lasciare a bagno per almeno 10 minuti.

Per evitare il cattivo odore che si diffonde in tutta la casa ogni volta che cuciniamo il cavolfiore basta aggiungere un cucchiaino di bicarbonato all’acqua di cottura.

Per la pulizia della casa e di oggetti vari

Tre parti di bicarbonato e una di acqua formano un’impasto efficace nel rimuovere le macchie difficili.
Un po’ di bicarbonato nel portacenere evita il fastidioso odore di fumo…
Per pulire pettini e spazzole sciogliere 2 cucchiai di bicarbonato in poca acqua calda.
Per pulire l’argenteria usare l’impasto composto da una parte d’acqua e 3 di bicarbonato. Applicare con un panno di cotone sulla superfice da pulire, strofinare e sciacquare. La stessa miscela può essere usata per eliminare macchie di te’ e caffè dalle tazze di porcellana e muffa e calcare dal box doccia ed altri sanitari.
Dopo l’utilizzo di tende e sacchi a pelo questi si conserveranno meglio se verranno cosparsi con un abbondante strato di bicarbonato.Questo rimedio terrà lontano muffa ed umidità fino alla prossima stagione.

Nella cura delle Piante

Una soluzione di acqua e bicarbonato passata sulle foglie delle piante le aiuta a mantenersi pulite e sane.
Per eliminarne i parassiti è utile un composto realizzato con un cucchiaino di bicarbonato aggiunto a 3 cucchiai di olio di oliva. Due cucchiaini di questa miscela vanno aggiunti ad una tazza d’acqua. Il tutto va versato in uno spruzzatoree nebulizzato sulla pianta ogni 20 giorni. Evitare i fiori.

Per l’igiene degli Animali

Per eliminare i cattivi odori dalle coperte della cuccia del tuo amico a quattro zampe lavale come di consueto aggiungendo, all’acqua del risciacquo, due cucchiai di bicarbonato.
Per un’igiene di tutta la cuccia cospargila di bicarbonato e lascia agire per almeno mezz’ora prima di rimuoverlo (eventualmente con l’aspirapolvere).
Per prevenire i cattivi odori delle lettiere di gatti, uccellini e criceti cospargere sul fondo 300 gr di bicarbonato.

Link alla fonte

Pulisce contenitori di plastica e vetro

Modalità d’uso: 
per  pulire i contenitori di aceto e olio, introducetevi una piccola quantità di
Bicarbonato, agitateli bene per permettere al prodotto di assorbire residui di
aceto e olio. Procedete al lavaggio.
Per  detergere i contenitori di plastica, invece, può essere utilizzato sotto forma
d’impasto (3 parti di prodotto e 1 d’acqua) da passare su una spugna o su
uno straccio. Lavate poi come di consueto.

Bicarbonato rimedio per la salute

RAFFREDDORE
Quando si ha il raffreddore e si vogliono decongestionare le vie respiratorie, liberare il naso e combattere la raucedine basta fare dei suffumigi sciogliendo due cucchiaini di bicarbonato di sodio ogni litro di acqua messa a bollire e versata in una bacinella. Per un risultato migliore si possono aggiungere anche gocce di eucalipto, timo e menta. Inala i vapori almeno per dieci minuti coprendoti la testa con un asciugamano.

DIGESTIONE
Uno degli utilizzi tipici del bicarbonato è quello per favorire la digestione. In questo caso sarebbe meglio non sciogliere il bicarbonato in acqua perchè potrebbe sviluppare anidride carbonica e quindi gonfiori e aerofagia. Si può scioglierlo invece in una spremuta di arancio o di limoni ottenendo così un citrato di sodio, conosciuto antiacido e principio della citrosodina. Comunque c’è anche chi lo scioglie in un bicchiere di acqua a cui ha aggiunto qualche goccia di limone.

DENTI
Grazie al bicarbonato versato sullo spazzolino bagnato e utilizzato al posto del dentifricio i denti sono bianchi e protetti. Il bicarbonato contrasta l’acidità sviluppata dagli alimenti e forma uno strato protettivo sullo smalto dei denti. Questa soluzione, però, non va utilizzata più di due volte la settimana perché si rischia di graffiare i denti e consumare lo smalto.
Il bicarbonato è leggermente abrasivo per questo la pasta dentifricia non dovrebbe essere composta da solo bicarbonato perché alla lunga consuma lo smalto. Quindi per rimediare va usato uno spazzolino morbido e mescolare al bicarbonato, per esempio, delle erbe antisettiche e antiossidanti come salvia, equiseto, timo, ecc..

ALITOSI
Anche l’alito pesante si combatte con il bicarbonato. Sciogli 1 cucchiaino di bicarbonato in un bicchiere d’acqua e fai dei risciacqui. La bocca sarà fresca anche se prima hai mangiato aglio o cipolla.

GAMBE E PIEDI
La sera quando le gambe sono gonfie e dolgono sono molto utili i pediluvi caldi preparati con il bicarbonato. Basta aggiungere all’acqua 2 cucchiai di bicarbonato per ogni litro di acqua e tenere i piedi in ammollo almeno 10 minuti. Se hai dei calli poi completare l’opera preparando un impasto con tre parti di polvere e una d’acqua e sfregarlo sulle callosità. In questo modo fai una sorta di scrub ed elimini le cellule morte donando morbidezza alla pelle dei piedi

CANDIDA
Chi soffre di candida lo sa bene, il prurito è veramente insopportabile. Molti ginecologi consigliano di lavarsi le parti intime con acqua e bicarbonato di sodio in modo da alleviare il bruciore. Inoltre il bicarbonato consente di ristabilire il giusto pH delle mucose vaginali, è sufficiente versarne un cucchiaio in un litro di acqua tiepida e fare dei lavaggi locali. C’è anche chi consiglia di fare delle lavande vaginali con il bicarbonato.

Link alla fonte

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

L'attivazione dei cookie agevola la navigazione sul Web. I cookie sono file creati dai siti web che hai visitato, che memorizzano informazioni, ad esempio la tua lingua preferita o i dati del profilo. Questo sito non fa uso di cookie a fini di profilazione. Sono presenti invece cookie di terze parti per l'integrazione con i social network. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. L'attivazione dei cookie agevola la navigazione sul Web. I cookie sono file creati dai siti web che hai visitato, che memorizzano informazioni, ad esempio la tua lingua preferita o i dati del profilo. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi