Usare la Mente per Accelerare i Processi di Guarigione

Come Assicurarsi una Salute Perfetta e Mantenerla nel Tempo

Può la mente umana intervenire e influenzare i processi e i meccanismi del corpo fisico? Gli scienziati di tutto il mondo sono ormai concordi nel rispondere che sì, la mente può influenzare enormemente i processi fisici. Anche la medicina ufficiale riconosce ormai lo stretto legame tra la mente e il corpo e il loro reciproco condizionamento e la visione olistica dell’essere umano (considerato nella sua totalità mente-corpo) non è più solo appannaggio della medicina alternativa e naturale, ma è ormainun dato di fatto.

La Mente Domina il Corpo

Ora voglio raccontarti brevemente la storia di Frank, uno dei tanti casi di guarigione che è stato oggetto di studio di medici e scienziati.

Quando Frank aveva 61 anni gli venne diagnosticato un tumore di tipo maligno alla gola. La malattia divorò il pover uomo che in breve tempo perse molto peso, riusciva infatti a malapena a deglutire. Nel giro di pochissimo tempo insorsero anche dei seri problemi respiratori.

I medici dissero a Frank che le sue probabilità di sopravvivenza non erano superiori al 5%, e considerate le sue condizioni precarie, non erano sicuri se valeva la pena sottoporre Frank alla radioterapia, poiché temevano che Frank non avrebbe retto gli effetti collaterali della cura.

Dopo averci riflettuto a lungo i medici decisero di tentare e sottoporre Frank alle cure.

Fortunatamente per Frank, il Dott. O. Carl Simonton, allora direttore medico del Cancer Counseling and Research Center di Dallas, Texas, fu coinvolto nel percorso di cura di Frank.

Ricordi questo nome? Abbiamo già parlato del Dott. Simonton, perché è stato uno dei primi medici ad adattare alcune tecniche del Metodo Silva per il trattamento dei suoi pazienti.

Il Dott. Simonton sapeva che Frank possedeva il potere di influenzare il decorso della sua malattia e gli insegnò numerose tecniche di rilassamento e visualizzazione.

Ecco in che cosa consisteva il trattamento di visualizzazione.

Frank, dopo essere entrato in uno stato di rilassamento mentale e fisico, doveva visualizzare le seguenti immagini mentali:

  • Le radiazioni sottoforma di migliaia di minuscoli proiettili di energia che bombardando le sue cellule;
  • Le cellule malate sempre più piccole e deboli rispetto le cellule sane;
  • Le cellule sane del corpo sempre più forti e robuste che riparano velocemente i danni subiti dal corpo;
  • Le cellule malate che vengono lavate via dal corpo e vengono espulse dall’urina;

Il paziente seguì alla lettera i suggerimenti del dottore e praticò quotidianamente le visualizzazioni.

I risultati furono stupefacenti, molto al di sopra di quelli comunemente ottenuti con la sola radioterapia.

Frank non subì i pesanti effetti collaterali della radioterapia e nell’arco di appena due mesi, non solo recuperò il suo peso forma e le forze fisiche, ma nel suo corpo scomparve ogni traccia di cellule tumorale.

Nel corso di questa lezione imparerai ad utilizzare le tecniche base del Metodo di Manifestazione Silva per accelerare i processi di guarigione del tuo corpo, ma prima voglio sottoporre alla tua attenzione un fenomeno molto indagato dagli studiosi ma ancora poco compreso ai più: l’effetto placebo.

L’Effetto Placebo: un Fenomeno Misterioso

Da sempre medici e scienziati di tutto il mondo indagano un fenomeno strano anche se ormai noto a tutti: i casi di persone che senza motivi apparenti da un punto di vista medico, guariscono da gravi malattie.

Per anni si è guardato con perplessità a tutti quei casi in cui i pazienti riuscivano a guarire da malattie mortali, senza una reale spiegazione clinica.

Gli studi condotti fin’ora hanno portato alla dimostrazione che numerosi malati sono guariti semplicemente grazie alla loro personale convinzione di guarire, senza alcun intervento medico efficace: questo fenomeno viene comunemente definito effetto placebo.

E’ stato osservato che in numerosi casi i pazienti guarivano completamente dalla malattia semplicemente assumendo farmaci “finti”, cioè privi di principi attivi farmacologici, come pillole di zucchero o semplice acqua sterile, però pensando di assumere una normale terapia medica.

Non esiste una spiegazione clinica del motivo per cui l’effetto placebo funziona e riesce a modificare determinati parametri biologici e fisiologici nell’organismo, tranne il fatto che la convinzione di essere sottoposti a delle “cure” innesca nel paziente una specie di capacità di auto guarigione.

Il fenomeno dell’effetto placebo è la dimostrazione più diretta e concreta della straordinaria influenza che la mente esercita sul corpo e sui suoi meccanismi di funzionamento.

Gli esperimenti fatti per verificare l’efficacia dell’effetto placebo sono davvero numerosi, tra i più noti ricordiamo quello fatto sulle verruche nel 1934, che rivelò l’estrema efficacia del placebo.

I pazienti malati di verruche vennero divisi in due gruppi, i pazienti del primo gruppo vennero curati con il farmaco più utilizzato a quel tempo per contrastare le verruche, mentre ai pazienti del secondo gruppo fu somministrato un farmaco praticamente identico, ma solo all’apparenza, era infatti completamente privo di qualsiasi principio attivo farmacologico.

La sperimentazione prevedeva naturalmente che nessun paziente di entrambi i campioni sapeva se stava assumendo il farmaco vero o il placebo.

Non solo, neanche i medici sperimentatori conoscevano contenuto dei medicinali, perché anche loro avrebbero potuto involontariamente influenzare il paziente.

Questa cautela nella sperimentazione è chiamata “double-blind control” o “doppio cieco” ed è tutt’oggi considerata l’unica strada percorribile per valutare correttamente i risultati di un esperimento in medicina, in psicologia ed in parapsicologia.

I risultati furono che il 53% dei pazienti curati con il farmaco “vero” guarirono, mentre tra coloro che furono curati con il farmaco placebo, guarì il 48% dei pazienti.

I numeri parlano chiaro, l’efficacia dell’effetto placebo può essere quasi pari a quella delle cure tradizionali.

Ma è vero anche il contrario…

Se sei convinto che qualcosa sia dannoso per la tua salute, sarà sicuramente così, questa reazione viene definita in medicina effetto nocebo.

Anche l’effetto nocebo è dimostrato da numerosi studi ed esperimenti. Ricordiamo quello emblematico in cui su 40 soggetti a cui fu data dell’acqua sterile spacciata per un medicinale contro l’asma di cui sapevano essere allergici, 19 di loro hanno manifestato tutti i sintomi della reazione allergica, scomparsi automaticamente 3 minuti dopo aver assunto un altro farmaco placebo.

Incredibile ma vero… l’effetto placebo funziona anche in chirurgia.

Nell’estate del 1994, un chirurgo di nome J. Bruce Moseley aveva 10 pazienti in attesa di un’operazione destinata ad alleviare il dolore da artrite al ginocchio. Tutti i e 10 furono ricoverati presso il Veterans Affairs Medical Center di Houston, e sottoposti al normale rituale dell’operazione chirurgica.

Dopo il risveglio dall’anestesia furono rimandati a casa con tanto di stampelle e cure antidolorifiche.

Tutti e 10 i pazienti erano convinti di essere stati sottoposti ad un operazione chirurgica per risolvere il problema dell’artrite al ginocchio, ma le cose non stavano esattamente così.

In realtà, soltanto due dei pazienti subirono una reale operazione chirurgica, mentre agli altri furono fatti soltanto dei leggeri tagli con il bisturi al solo scopo di far sembrare ai loro occhi l’operazione reale. Niente di più.

L’effetto placebo funzionò e sei mesi dopo l’intervento, tutti e 10 i pazienti non accusavano più dolore al ginocchio.

Vista l’efficacia indiscutibile dell’effetto placebo, oggi quando si sperimentano nuovi farmaci e se ne vuole controllare l’efficacia, questi vengono confrontati con un placebo (amido o zucchero ) e se i risultati sono significativamente diversi da quest’ultimo, il farmaco viene promosso come efficace.

Non Solo Placebo…

Anche la tecnica dell’ipnosi dimostra l’indiscutibile influenza che la mente esercita sul corpo.

Sono infatti altrettanto numerosi i casi in cui sono stati innescati meccanismi di guarigione dalla malattia grazie all’ipnosi.

Jose Silva in persona fece un esperimento molto interessante a questo proposito: portò i soggetti sottoposti all’esperimento allo stato ipnotico, poi suggerì loro che la matita che avevano in mano era incandescente.

Una persona su cinque ebbe una vescica sulla mano, che poi fu fatta sparire sempre grazie all’ipnosi.

E’ stato osservato che dei bravi ipnotizzatori possono anche fare in modo che la pelle del soggetto ipnotizzato si abbronzi.

Degno di nota è il caso di quei soggetti affetti da personalità multipla.

Gli psicologi hanno osservato che quando queste persone passano da una personalità all’altra, anche a livello fisico compaiono cambiamenti impressionanti, come il miglioramento o peggioramento della vista, la comparsa o scomparsa di allergie, addirittura si possono verificare dei cambiamenti di voce che neppure i migliori attori e doppiatori riuscirebbero ad emulare.

Tutto ciò ci conduce ad una domanda interessante: fino a che punto in nostro corpo è influenzato dal nostro sistema di credenze?

Alla luce delle ultime ricerche possiamo affermare che il divario tra la mente e il corpo è quasi nullo. Lo stesso Jose Silva era fermamente convinto che ben il 90% dei disturbi fisici può essere curato con la mente.

benessere-interconnessione-mente-corpo

Tecnica dell’Auto Guarigione

1. Raggiungi il livello mentale Alfa.

Puoi servirti della meditazione che trovi qui sotto. Questo primo passaggio è fondamentale, poiché in questo stato mentale si neutralizza il lavoro negativo della mente e il corpo è libero di fare ciò per cui la natura l’ha concepito: risanarsi da solo.

2. Visualizza il tuo stato di salute attuale nel tuo schermo mentale.

Nella quarta lezione ti ho spiegato che cos’è lo schermo mentale e come utilizzarlo, torna alla lezione se non ricordi i dettagli.

Crea l’immagine mentale del tuo corpo nel tuo attuale stato di salute e analizza mentalmente la malattia che ti turba o il dolore che ti infastidisce. Usa lo schermo mentale e proiettaci sopra l’immagine.

Non è necessario che immagini ogni dettaglio anatomico del corpo, puoi utilizzare immagini semplici che rimandano all’organo in questione.

Ad esempio puoi immaginare un polmone come un palloncino oppure un rene può essere immaginato come un fagiolo.

Lo scopo è unicamente quello di concentrare le energie curative nell’esatto punto dove servono.

Quando hai creato mentalmente il quadro generale del disturbo cerca di ascoltare le emozioni associate a questo problema.

3. Visualizza l’immagine della malattia mentre si dissolve

Visualizza la malattia che scompare, ricorri alla fantasia per creare immagini mentali che rappresentano il disturbo che se ne va.

Ad esempio, nel caso di calcoli renali, puoi immaginare i calcoli mentre si trasformano in una polvere leggera e sottile che fluisce via dal corpo con l’urina.

Nel caso di un tumore invece, puoi immaginarlo come una macchia nera che viene attaccata da milioni e milioni di soldati, che puoi immaginarli come tanti puntini bianchi che ad ogni attacco riducono la macchia nera.

Se hai un dolore ad un muscolo puoi immaginarlo mentre viene avvolto da una luce guaritrice che riporta il muscolo alle sue condizioni normali.

Insomma, utilizza la tua fantasia e ricorda che non è tanto importante che l’immagine sia vicina alla realtà anatomica del corpo, ciò che conta è che sia un’immagine che comunica un messaggio diretto al tuo subconscio, che comprende alla perfezione anche immagini simboliche.

4. Visualizza l’immagine del tuo corpo in perfetta salute.

Senti la libertà e la gioia che ti procura il fatto di essere in perfetta salute. Trattieni questa immagine, soffermati ad osservarla, sfruttala a fondo e crea la sensazione che te la meriti, e che in questo stato ti trovi in perfetta armonia con il volere della natura.

Rafforza la tua purificazione con delle affermazioni come le seguenti:

“Il mio corpo e la mia mente sono perfettamente sani”

oppure

“Il mio ______ funziona perfettamente ed è in uno stato di ottima salute.”

5. Torna a livello Beta

Lasciati coinvolgere completamente dalla fiducia che provi nei confronti delle capacità di auto-guarigione del tuo corpo. Ora puoi uscire dal livello Alfa.

Fidati incondizionatamente che l’azione di guarigione è stata avviata ed è in atto.

Ricorda sempre che non puoi utilizzare la guarigione mentale come sostituto alla visita del tuo medico. Devi sempre e comunque consultare il medico e seguire le sue prescrizioni. La guarigione mentale è complementare alle cure mediche e non sostitutiva.

 

Fonte: omnama.it | Link

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Luciano barberini ha detto:

    Anni fa mi divertivo a far passare un dolore del ginocchio destro a quello sinistro e idem per gli altri arti e funzionava. Lo facevo come gioco. Questo accadeva circa 30 anni fa. È tutto accadeva concentrandomi col pensiero visivo. Tutto qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

L'attivazione dei cookie agevola la navigazione sul Web. I cookie sono file creati dai siti web che hai visitato, che memorizzano informazioni, ad esempio la tua lingua preferita o i dati del profilo. Questo sito non fa uso di cookie a fini di profilazione. Sono presenti invece cookie di terze parti per l'integrazione con i social network. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. L'attivazione dei cookie agevola la navigazione sul Web. I cookie sono file creati dai siti web che hai visitato, che memorizzano informazioni, ad esempio la tua lingua preferita o i dati del profilo. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi