L’Hatha Yoga come cura naturale per il mal di schiena

Oggi propongo un interessante articolo scritto per Crescitaspirituale.it da Andrea Pascale di A Tutto Yoga, che ci illustra un ottimo metodo naturale per curare il mal di schiena.

Buona guarigione!
Laura Callegaro | Crescitaspirituale.it

 

L’Hatha Yoga come cura naturale per il mal di schiena

Il mal di schiena è uno dei problemi in assoluto più diffusi oggigiorno.

Le statistiche dicono che migliaia d’italiani tutti i giorni sono costretti ad affrontare questo problema, ma purtroppo pochi secondo me lo affrontano correttamente.

Molti vanno da un fisioterapista a farsi fare dei massaggi, altri praticano un po’ di nuoto ed altri ancora scelgono di recarsi da specialisti come ad esempio chiropratici o osteopati.

Anche se nel breve termine queste soluzioni possono essere efficaci, se non si interviene lavorando sulle cause che hanno provocato l’insorgenza del problema molto probabilmente prima o poi il mal di schiena si farà risentire.

Io stesso ho affrontato per anni questo problema, sono andato da tutti i dottori della zona, ma niente, i dolori ritornavano puntuali come sempre.

Fino a che non ho scoperto lo yoga…

Perché l’Hatha Yoga è un metodo efficace per il mal di schiena

hatha-yoga-per-il-mal-di-schiena

Almeno con me tutte le soluzioni “più tradizionali” avevano fallito e non mi restava altro che provare qualche cura alternativa.

E’ proprio per questo che mi sono iscritto ad un corso di yoga.

Non è stato semplice, ma dopo qualche mese e numerose ore passate sul tappetino, i dolori con i quali convivevo si erano affievoliti e stavano pian piano scomparendo.

E da allora nono ho più smesso di praticare…

Le posizioni dell’Hatha Yoga sono a mio avviso uno dei rimedi naturali in assoluto più efficaci per il mal di schiena per vari motivi.

La principale causa dei dolori lungo la spina dorsale è la tensione dei muscoli.

Alcuni muscoli sono usati eccessivamente, altri meno e così si creano degli squilibri che provocano fastidi.

Grazie agli asana dell’Hatha Yoga la schiena viene allungata in tutte le direzioni possibili e così piano piano si riequilibra: le tensioni dei muscoli che sono usati troppo si sciolgono, i muscoli più deboli si rafforzano e tutta la colonna vertebrale diventa più flessibile.

Inoltre lo yoga agisce anche a livello dello stress, perché è proprio quest’ultimo che causa l’insorgenza di fastidi, oppure peggiora un problema se già è presente.

Non hai notato che se sei stressato il mal di schiena peggiora?

Questo perché il corpo e la mente sono strettamente correlati e se c’è una tensione mentale, come in questo caso lo stress, si risente anche a livello del corpo.

Ora però che hai capito che le posizioni dell’Hatha Yoga sono incredibilmente efficaci per il mal di schiena, andiamo a vedere quelle che secondo me chi soffre di questo problema dovrebbe prendere l’abitudine di fare tutti i giorni.

Sei pronto ad aprire il tappetino e fare un po’ di pratica? ;-)

3 asana ottime per il mal di schiena

uttanasana-La prima posizione dell’Hatha Yoga che ti propongo in questo articolo è Uttanasana, il piegamento in avanti da in piedi, ed è quella che puoi vedere nell’immagine al lato.

Grazie a questo asana tutta la parte posteriore del corpo viene allungata e così, se mantenuta per un breve periodo e fatta costantemente, tutti i muscoli della schiena e del collo dove c’è tensione pian piano si sciolgono.

Per farla correttamente assicurati di piegarti a livello del bacino e non dei fianchi altrimenti invece di migliorare potresti peggiorare la tua situazione.

Inoltre, le prime volte che la esegui puoi piegare leggermente le ginocchia, ma con il tempo dovresti cercare di raddrizzarle.

bhujangasana-La seconda posizione che ti propongo in questo post invece è una posizione opposta alla precedenza, un leggero piegamento all’indietro: Bhujangasana, la posizione del cobra.

In generale questa categoria di posizioni è un toccasana per il mal di schiena perché nella vita di tutti i giorni facciamo solo piegamenti in avanti e mai, o quasi, ci pieghiamo all’indietro.

Così accade che tutti i muscoli coinvolti in questi movimenti si indeboliscono eccessivamente e si creano degli squilibri.

La posizione del cobra permette di riequilibrare i muscoli che servono per piegarsi all’indietro e riequilibra tutta la zona cervicale, proprio dove spesso si creano tensioni.

Per questo motivo, quando la esegui cerca sempre di non inarcare le spalle ma di tenerle aperte, rilassate e lontano dalle orecchie. Inoltre non lasciare che le bracciano facciano tutto il lavoro da sole, ma aiutati anche con i muscoli posteriori della schiena.

uttanasana-L’ultima posizione che secondo me dovrebbe praticare chiunque soffre di mal di schiena è Trikonasana, la posizione del triangolo.

Questa posizione è un piegamento laterale che permette un allungamento di entrambi i lati del corpo. Grazie a questo esercizio infatti, la rigidità che spesso causa dolori nella zona lombare pian piano scompare e i due lati della del corpo pian piano si riequilibrano.

Quando la esegui non lasciare che il fianco nel lato opposto a dove avviene il piegamento venga in avanti. Piuttosto contrasta questa tendenza e riporta il bacino in linea.

Conclusioni

Come hai potuto capire da questo articolo, lo yoga è molto efficace per il mal di schiena perché fa lavorare e riequilibra le zone del corpo che sono la causa del problema.

Però, a differenza delle cure più tradizionali, presuppone impegno e soprattutto costanza nella pratica. Difficilmente permetterà di risolvere il problema se fai gli esercizi solo quando insorgono i dolori e poi smetti di praticare fino a che non ritornano di nuovo.

E’ proprio grazie alla costanza e allo sviluppo di abitudini positive che lo yoga permette di affrontare e risolvere efficacemente il tanto odiato mal di schiena e molti altri problemi comuni al giorno d’oggi.

Andrea di AtuttoYoga per Crescitaspirituale.it

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

L'attivazione dei cookie agevola la navigazione sul Web. I cookie sono file creati dai siti web che hai visitato, che memorizzano informazioni, ad esempio la tua lingua preferita o i dati del profilo. Questo sito non fa uso di cookie a fini di profilazione. Sono presenti invece cookie di terze parti per l'integrazione con i social network. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. L'attivazione dei cookie agevola la navigazione sul Web. I cookie sono file creati dai siti web che hai visitato, che memorizzano informazioni, ad esempio la tua lingua preferita o i dati del profilo. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi