Rimanete nella Luce e nell’Amore: non date energia alla paura

Vorremmo dire a chiunque si fermi lungo il cammino, che hanno diritto di fare una pausa, perché la trasformazione è a volte difficile, dolorosa, in quanto vi è enorme necessità di lasciarsi andare, di comprensione e di accettazione.

Prendete fiato al bordo della strada, e quando vi sarete riposati, continuate il cammino.

Poco importa se non riuscite a riprendere la strada che avete abbandonato, perché inevitabilmente un’altra strada si aprirà davanti a voi.

Vi vorremmo anche dire che non dovete assolutamente avere sentimenti di colpa, perché ogni essere umano avanza in funzione di ciò che è realmente. Alcuni esseri progrediranno molto più veloci perché la loro anima ha sperimentato molto, quindi capiranno molto più velocemente ciò che gli si chiede ed anche ciò che la loro anima chiede. Altri esseri, la cui anima ha sperimentato meno a livello delle multiple incarnazioni, avranno bisogno di un tempo un poco più lungo per capire e prendere coscienza di ciò che sono.

Ognuno di voi avanzerà sempre più; coloro che si sono fermati sul bordo della strada potrebbero forse avanzare molto più veloci di coloro che non l’hanno abbandonata, in quanto hanno un profondo desiderio di recuperare, come essi pensano, il tempo perduto, anche se non hanno perso alcun tempo. Ogni cosa a suo tempo; gli esseri umani hanno tutto il tempo per evolvere. Hanno questa esistenza e hanno l’eternità.

Per questo cammino evolutivo vi chiediamo questo: prendete il vostro ritmo. Non forzate la cadenza, fate in modo che niente sia troppo pesante per questo cammino di evoluzione. Non esiste che questo per poter fare un ottimo lavoro; un lavoro eseguito con colpa, con il dispiacere di non avanzare abbastanza veloce non è un buon lavoro.

Un lavoro eseguito nella comprensione di ciò che siete, nell’Amore che mettete nella vostra trasformazione, un lavoro eseguito ascoltando la vostra anima e la coscienza totale di ciò che dovete correggere in voi è un lavoro completamente positivo.

Nuovi strumenti saranno dati all’umanità, strumenti che risveglieranno alcune parti della loro coscienza, come se in un solo istante dei veli si strappassero. Se gli esseri non saranno preparati, se non avranno preparato il terreno, questa apertura sarà per loro dolorosa perché vi sarà come un trabocco di Luce o d’Amore che non potranno contenere.

E’ per questo che mese per mese, anno dopo anno, vi siamo vicini per preparare il terreno insieme, voi dal vostro lato e noi con ciò che possiamo fare con tutti i nostri messaggi e tutti i nostri insegnamenti. Più il terreno sarà coltivato, più sarà preparato, più ci saranno grandi cambiamenti in voi con grande facilità. Coloro che non avranno preparato questo terreno, che non sono stati in grado di arare il loro campo interiore, avranno molte più difficoltà per vivere questa trasformazione. Non diciamo altrettanto per tutti coloro che non vivranno queste trasformazioni perché potrebbero forse progredire più velocemente di coloro che avranno preparato il terreno se avranno la sufficiente volontà per recuperare… (non diciamo «tempo perso» perché non è mai tempo perso, esiste solamente ciò che arriva quando è il momento, esiste solamente tutto ciò che è giusto e che dovete integrare).

E’ importante che tutti lavorino il proprio terreno, dissodare, togliere tutto quanto non è più necessario, togliere le erbe infestanti. Quali sono le erbe infestanti per gli umani? La più importante delle erbacce è la paura che si manifesta così spesso; a volte anche quando non ve ne rendete conto. Quando si presentano a voi delle paure, accoglietele, soprattutto non date energia a queste paure. Accogliete le paure e vedrete che spariranno. Esiste anche la sottostima di voi, la mancanza d’Amore di voi e ogni complesso che potete avere rispetto a carenze talvolta illusorie, perché ogni carenza può trasformarsi in un’energia positiva, in un’energia di trasformazione… Queste sono erbacce che devono essere rimosse.

Ciascuno di voi avrà sempre più consapevolezza di quanto dovrà trasformare in esso, e ciò andrà molto rapidamente. Vedrete quanto sarete felici di vivere questa trasformazione. Non avrete bisogno di dire che vi trasformate. Le persone intorno a voi, che vi amano, vedranno questa trasformazione, e ciò li incoraggerà perché se riuscite, esse diranno: «anch’io posso farcela»!

L’aiuto che avrà il pianeta Terra e ogni vita su questo mondo sarà notevole, al di là di quanto gli umani possano immaginare. D’altronde non possono immaginare grandi cose, possono solo immaginare in base alla loro conoscenza, in base ai loro parametri, ma non possono ancora immaginare quello che non è stato ancora impregnato in loro, non possono immaginare la realtà di domani. Noi, possiamo dire che questa realtà sarà nel suo potere, nella sua grandezza, nella sua profondità.

Vorremmo parlarvi di abbandonare la presa.

Più avanzerete, più vi abbandonerete alla coscienza dell’Amore. Saprete veramente cosa significa abbandonare la presa. Il vero abbandono della presa si fa nell’accettazione totale di ogni situazione che si presenta a voi, che sia affettiva, relazionale o riguardo la vostra salute.

L’abbandono della presa e l’accettazione sono due cose talmente importanti per la vostra evoluzione!

Ancora una volta, non vi è possibile forzare nulla! Tutto arriva quando è il momento!

Imparerete molto più velocemente quando alcuni veli saranno rimossi. Per ora siete ancora un poco dentro il mondo antico. Domani, il nuovo mondo si presenterà a voi con tutti i suoi splendori. Naturalmente, sarà molto più facile per voi vivere nel nuovo mondo che vi è promesso, perché in questo nuovo mondo non esisterà più dualità, delle fughe anticipate, non esisterà più l’ego dominatore.

Esisterà l’essere che si sarà sublimato, che avrà compreso che la sua vera realtà è divina, che in lui vi è una particella della Sorgente, che è realmente il figlio di Dio Padre-Madre.

Per ora ne siete consapevoli ma non l’avete ancora del tutto integrato nella vostra umanità. Domani non farete più domande, agirete perché i vostri fratelli umani avranno bisogno di voi, proprio come noi avremo bisogno di voi. Avremo bisogno di voi perché siete il nostro prolungamento nella materia, potete fare su questo piano ciò che non possiamo fare noi. Per compiere queste ultime missioni, sappiate che vi saremo vicini. Ci sentirete, ci percepirete, perché da qui alla fine dell’anno molti veli saranno stati rimossi a molti esseri umani. Gli esseri umani diverranno molto più ricettivi. Un’altra sensibilità si manifesterà in loro. Non vi saranno sentimentalismi ma una sensibilità verso questo nuovo periodo, verso questo nuovo stato d’essere, al nuovo funzionamento che sarà richiesto. Avranno una nuova sensibilità verso tutte le energie che gli esseri umani integreranno con grande facilità. L’essere umano acquisterà la sua vera dimensione, non solamente la sua dimensione spirituale ma anche la sua dimensione divina. Tutti coloro che percorreranno questo cammino con sincerità non avranno che un unico desiderio: acquisire questa dimensione spirituale e divina. Ancora una volta, è assolutamente necessario che si diano da fare, è assolutamente necessario che sgombrino ancora e ancora il loro campo interiore. Questo si farà molto più facilmente di quanto immaginate, perché il lavoro maggiore è già stato compiuto. Le erbacce sono state eliminate, ora restano da eliminare le radici profonde di alcune erbe.

Sappiate, Figli della Terra, che per compiere questo lavoro avrete un aiuto molto importante dall’Universo. Ciò che vi chiediamo è essenzialmente di essere consapevoli che non siete solo un essere umano, siete un’anima, siete una particella di Padre-Madre. Ciò che vi chiediamo è di essere un’unità con l’umano, lo spirituale e il divino.

Se siete nell’accettazione totale di ciò che diventate, vale a dire un essere completo, la vostra evoluzione si compirà con una rapidità straordinaria e potrete compiere su di voi e attorno a voi, miracolo su miracolo. Inoltre, vorremmo dire che il miracolo non esiste. Per voi il miracolo è quello che non conoscete e vi sorprende. Non conoscete il potere della vostra stessa divinità. Quando uno di voi compie un miracolo sulla salute o su qualcos’altro, provate una profonda ammirazione verso di lui, mentre ha semplicemente agito in concordanza con la sua parte divina e Dio Padre-Madre o con le forze d’Amore Universale. Questo è possibile farlo molto rapidamente quando avete fiducia e fede in ciò che siete realmente. Noi, siamo qui per ripeterlo ancora e ancora affinché l’albero dell’Amore affondi le sue radici profondamente nella vostra umanità, affinché l’albero della Conoscenza della Parte Divina che è in voi porti i suoi meravigliosi frutti.

Voi umani pensate che la vita è molto complicata. Vorremmo dire che molto spesso siete voi a complicarvela mentre è molto semplice. Vi complicate la vita perché non riuscite ad amare come dovreste amare, perché non riuscite a capire quando è il vostro ego o il vostro intelletto che vi fanno agire in quella o quell’altra maniera. Poco a poco, capirete realmente qual è l’azione da compiere che vi condurrà realmente nell’unità tra l’umano, l’anima e il divino. E’ la trinità, e questa trinità deve diventare unità.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

L'attivazione dei cookie agevola la navigazione sul Web. I cookie sono file creati dai siti web che hai visitato, che memorizzano informazioni, ad esempio la tua lingua preferita o i dati del profilo. Questo sito non fa uso di cookie a fini di profilazione. Sono presenti invece cookie di terze parti per l'integrazione con i social network. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. L'attivazione dei cookie agevola la navigazione sul Web. I cookie sono file creati dai siti web che hai visitato, che memorizzano informazioni, ad esempio la tua lingua preferita o i dati del profilo. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi