Una volta centomila persone furono radunate in un grande stadio.
All’improvviso un vecchio saggio, che parlava a quell’immensa assemblea, si interruppe: “Non abbiate timore. Adesso si spegneranno le luci!”.
Piombò l’oscurità nello stadio, ma attraverso gli altoparlanti, la voce del vecchio saggio continuò: “Ora, accenderò un fiammifero”.

Tutti quelli che lo vedono brillare, dicano semplicemente “Sì”.
Appena quel puntino di fuoco si accese nel buio, tutta la folla gridò: “Si!!!!”

Il saggio continuò a spiegare: “Ecco: una qualsiasi azione di bontà può brillare in un mondo di tenebre. Per quanto piccola, non passa mai inosservata agli occhi degli uomini e agli occhi di Dio. Ma voi potete fare di più! Ora, tutti quelli che hanno un fiammifero l’accendano!”
E di colpo l’oscurità venne rotta da uno sconfinato tremolio di piccoli fuochi…

Se molti uomini di poco conto, in tanti posti di poco conto, facessero il bene anche nelle cose di poco conto, il futuro dell’umanità non ci apparirebbe così buio.