Il modo migliore per conoscere la vostra guida è di fare il silenzio dentro di sé attraverso una meditazione ed ascoltare. Sarete molto sorpresi di sentirvi guidati.

All’inizio penserete che provenga da voi, ma più vi abituerete, più capirete che questa guida proviene dall’esterno oppure dall’interno di voi e che non fa parte della vostra personalità.

Riconoscerete questa guida quando, dopo aver fatto un po’ di meditazione e di vuoto mentale, la risposta ad una vostra domanda posta mentalmente arriverà rapidamente, in modo istantaneo, senza che abbiate avuto il tempo di riflettere.

La risposta potrà giungere attraverso un simbolo, la percezione di un’immagine, attraverso un suono o per via telepatica. Fate la domanda che vi preme ed aspettate. Forse la risposta non arriverà subito la prima volta, né la seconda o la terza, ma dovrete mostrarvi tenaci.

Naturalmente è un processo che avverrà dopo averci lavorato, soprattutto per quanto riguarda i vostri pensieri e il vuoto mentale.

Non potrete ricevere niente se non fate il silenzio nei vostri pensieri.

È per questo che vi diciamo che la meditazione è molto, molto importante, come lo è la preghiera, perché state per vivere dei momenti davvero destabilizzanti, delle grosse turbolenze, e sarà necessario che in quei momenti abbiate una guida personale.

Potrete ricevere la risposta anche durante i sogni, perché i sogni hanno una grande importanza e sono una guida per gli uomini della Terra. Ma soprattutto non fate le cose in maniera precipitosa, non cercate di diventare un canale solo perché oggi va di moda.

Noi sappiamo che al momento giusto entrerete in contatto molto facilmente con la vostra guida personale.

Vi sconsigliamo di andare a visitare persone che possono entrare in contatto con le vostre guide, perché facendo così non evolverete. Dovete fare molta attenzione, perché quando queste persone sono impreparate, quando non hanno raggiunto un certo livello di coscienza, anche se sono dei medium o dei canali, possono captare i piani inferiori che li guideranno in maniera negativa e divertendosi a volte anche a loro spese e soprattutto a vostre spese. Siete voi che dovete imparare ad entrare in contatto con la vostra guida.

Se vi trovate da soli e avete bisogno di una guida, non potrete avere l’aiuto di una persona esterna. Quindi è necessario che impariate a sbrogliarvi da soli, perché davanti a questa o a quella circostanza della vita vedrete fino a che punto è prezioso l’aiuto di una guida interna.

Vi assicuriamo che se farete un lavoro sufficiente su voi stessi, ci riuscirete, perché la guida è in ognuno di voi, ma c’è troppo rumore in voi per riuscire a sentirla. Imparate la calma interiore, il silenzio interiore. Il silenzio esteriore è facile, il silenzio interiore è molto più difficile. Imparatelo, sarà necessario per proseguire il vostro cammino in buone condizioni, che sia attraverso quello che vi diciamo oppure attraverso un’altro cammino o una religione o una filosofia. Il silenzio interiore è necessario per un buon approccio spirituale e per un buon approccio allo sviluppo personale.

Canalizzazione di Monique Mathieu | Fonte: ducielalaterre.org