Imparate a conoscervi in quanto esseri divini

Anime Amate,
Quanta paura dentro di Voi.
Il denaro, la malattia, le vostre relazioni, l’incertezza del Vostro futuro.
Queste preoccupazioni vi allontanano sempre più dall’essere Divino che vive in voi.
La mente vi separa dalla Luce.
Perché vi ostinate a preoccuparvi di ciò che ancora non è accaduto?
Il vostro pensiero negativo sapete cosa fa? Respinge la Luce
Piuttosto portate la vostra attenzione sulla Bellezza e la Gratitudine che state sperimentando nell’Adesso.
E non concedete alla vostra mente di non trovarne, ve ne prego.
ACCENDETE IL CUORE.
Fatelo divampare come se fosse un fuoco caldo che attivandosi capta altro fuoco presente tutt’intorno a se.
L’attaccamento alla materia rappresentato dalla paura della morte, dal dolore fisico o emotivo fa comprendere quanto è parziale la consapevolezza di chi siete.
E allora Imparate a conoscervi in quanto esseri divini.
La conoscenza di chi siete veramente non la troverete dentro nessun libro o in nessun corso.
La potrete sperimenterete soltanto nel silenzio, profondo, meditativo.
Dove collegandovi attraverso l’occhio spirituale al vostro se divino potrete scorgerne la bellezza, la purezza dei colori, l’intensità della vibrazione di pace, di amore, di serenità che vi emana.
La vostra parte divina non teme nulla, sapete? Poiché è qui per sperimentare, ella gioisce per tutto ciò che giunge.
Non teme nulla poiché ha FIDUCIA nel progetto divino che si compie attraverso ogni incarnazione.
Non teme nulla, perché ogni emozione che prova o che proverà sa che è utile per la sua crescita evolutiva.
Non teme la morte del corpo fisico, di una relazione, di una parte di sé poiché sa di essere libera da ogni vincolo e Immortale.
Sa tutto questo perché lo ha già sperimentato, poiché lo ricorda, perché ha Fede in Dio.
Permettetele allora di prendervi per mano nei momenti di difficoltà. Fatevi guidare quando tentennate nel procedere della vita.
Permettete alla luce, di illuminare il buio che vivete e vi renderete conto di quanto fosse illusoria questa oscurità.
Abbiate pazienza e comprensione con la vostra parte umana.
È il bagaglio con il quale il vostro se divino è sceso e attraverso il quale sperimenta le gioie e i dolori di questa vita terrena.
Osservate ciò che accade in voi nei momenti di disagio o di difficoltà… fatelo accadere.
Non opponetevi alle emozioni che vi vivono dentro.
Lasciatele scorrere come se fossero acqua di fiume.
Ciò che vi appartiene veramente tornerà.
Ciò che era passeggero troverà il modo di integrarsi e fondersi con la sorgente divina, che toglierà tutto il superfluo e il non necessario.
Visualizzate la sorgente divina.
Percepitela scorrere dentro di Voi.
Esprimete il vostro intento di purificare e ripulire tutte le emozioni in voi che vi creano disagio o sofferenza.
Equilibrare il vostro stato emotivo è molto importante finché permettete alle emozioni di guidarvi.
Sì, o sono le emozioni a guidare la vostra vita o è la mente.
Non c’è nulla di sbagliato in questo.
È solo parte della consapevolezza che siete.
Giungerà il giorno in cui lo spirito divino prenderà il sopravvento dentro di Voi e allora la paura, il rimorso, i pensieri negativi, i giudizi, le accuse, abbandoneranno non solo la vostra mente ma anche il vostro corpo fisico dove sono trattenute sotto forma di malattia.
Domandatevi ogni volta che non state fisicamente bene cosa è accaduto nella vostra mente o nel turbine emotivo in voi così da scatenarla?
Vivete nella Verità.
Parlate di Verità.
Respirate il Vero intorno a voi.
Dire la Verità non è giudicare o disprezzare.
Vivere nella Verità non è mentire, nascondere, manipolare.
Guardatevi allo specchio più che potete e Riconoscete la Luce che Guida i vostri passi.
Lo specchio migliore sono gli occhi di chi incontrate, di chi disprezzate, di chi odiate, di chi condannate.
Invece di soffermarvi su ciò che non Amate, provate a guardare in profondità ciò che ammirate in lui o in lei.
E poi nella giocosità dell’animo Bambino che vive in voi, provate ad osservare, semplicemente osservare, le similitudini delle vostre personalità, senza giudizio alcuno ma con il discernimento di colui, colei che sa che è qui per studiare se stesso e la luce frammentandosi in milioni di particelle, perde il ricordo di sé.
Siate sereni e fiduciosi miei Amati
Nelle prove della vita Pregate il Dio in Voi di condurvi nella memoria di chi veramente siete.

Con Amore
Arcangelo Michele attraverso Carla Pettinelli

1 commento

  1. Ho letto questo bellissimo messaggio d Amore..La consapevolezza di essere Luce..! Amo gli Angeli li sento , li chiamo.. Ho vissuto con Loro e vivo i momenti più belli della mie giornate. E tutto vero quello che dice Carla Pettinelli tramite Michele Arcangelo. Ma devi Viverli..! Grazie.. grazie dal profondo del mio cuore❤️❤️

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *