La Legge dello Specchio

Se l’Universo è unicamente un nostro sogno, una proiezione del nostro apparato psicofisico – e non potrebbe essere altrimenti – allora possiamo utilizzare la realtà esteriore per imparare a conoscere meglio noi stessi. Gli aspetti subconsci della nostra personalità, che neghiamo e preferiamo non vedere, ci vengono infatti inesorabilmente mostrati nel mondo esterno, il quale è costruito ‘a nostra immagine e somiglianza’.

Quando osserviamo una situazione sgradevole nel nostro ambiente, di norma pensiamo che essa sia oggettivamente sgradevole, e che lo sarebbe indipendentemente da noi. La Legge dello Specchio afferma invece che, ogniqualvolta noi crediamo di vedere qualcosa di sbagliato all’esterno, stiamo osservando una caratteristica che in realtà si trova dentro di noi.

Solo indagando noi stessi possiamo cambiare il mondo.

La realtà ci fa da specchio. Vediamo solo ciò che siamo.

Tutto quello che nel mondo ci piace e ammiriamo, sta rispecchiando aspetti di noi che abbiamo già integrato e che quindi ci procurano belle sensazioni.

Al contrario, tutto ciò che nel mondo ci dà fastidio e non sopportiamo, sta riflettendo quei lati della nostra personalità che ancora non vogliamo accettare e rifiutiamo.

In verità non esiste niente di brutto nel mondo e niente di brutto in noi. Tutto è perfetto così com’è… anche se non siamo ancora in grado di vederlo. Semplicemente, esistono aspetti di noi che accettiamo, e per questo li percepiamo come belli, mentre altri che rifiutiamo e ci appaiono brutti. Di conseguenza, tutto quello che, spesso inconsciamente, ancora non consideriamo bello dentro di noi, lo condanniamo all’esterno negli altri!

Negli istanti in cui riusciamo a percepire la realtà oltre l’illusione, possiamo constatare con i nostri occhi l’inestimabile bellezza di ogni caratteristica della personalità – sia della nostra che di quella di chi ci sta intorno. Diviene allora evidente la perfezione degli aspetti di noi che abbiamo già accettato, così come di quelli che normalmente rifiutiamo.

Ogni volta che proviamo disagio o antipatia nei confronti di una persona o di una notizia del telegiornale, invece di perdere tempo a giudicare e condannare, dobbiamo applicare la Legge dello Specchio:

– In una prima fase è indispensabile che ci osserviamo con attenzione e ci chiediamo cosa esattamente ci procura fastidio in quella situazione.

– Nella seconda fase dobbiamo cercare in noi stessi quella caratteristica che tanto ci disturba all’esterno. Ad esempio, se non sopportiamo la mancanza di rispetto, chiediamoci in quali circostanze noi non rispettiamo gli altri o l’ambiente.

– In una fase successiva arriveremo a percepire la realtà per come è, quindi ci accorgeremo che quell’aspetto di noi non ha mai rappresentato qualcosa di negativo. A questo punto lo accetteremo senza condizioni ed esso verrà trasmutato in qualcosa di superiore.

Se avvertiamo fastidio di fronte a qualcuno che manifesta aggressività, ciò significa che stiamo negando quella stessa aggressività al nostro interno, la rifiutiamo, fingiamo che non ci sia. Quindi è innanzitutto necessario ammettere che il problema è in noi e non negli altri.

La nostra aggressività ci costringe a guardare la realtà attraverso un filtro colorato, che influenza tutto ciò che vediamo. A noi sembra là fuori… invece è dentro!

Quando poi lo accetteremo e ne riconosceremo la perfezione oltre l’apparenza, questo nostro aspetto sarà trasmutato e non ci disturberà più, né in noi stessi né negli altri.

Allo stesso modo, se ci infastidiscono la disonestà, la disorganizzazione o lo sfruttamento, è nel nostro intimo che dobbiamo cercare e risolvere questi comportamenti. Invece di accusare una persona o una situazione all’esterno, dobbiamo chiederci quando NOI siamo disonesti, disorganizzati e sfruttatori.

Come vedremo meglio più avanti, in fondo tutta l’Opera Alchemica non è altro che un riconoscere in noi stessi le cause della nostra sofferenza, e un successivo osservare con amore tali cause al fine di coglierle nella loro perfezione e trasformarle.

Passi tratti dal libro “Officina Alkemica” di Salvatore Brizzi
🔎 Acquista su Amazon: https://amzn.to/3drc9se
🔎 Acquista su Macrolibrarsi: https://www.macrolibrarsi.it/libri/__officina-alkemica-libro.php?pn=2707

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *