Risvegliare il potere che é in te

Tutti noi durante la nostra vita, con modi e tempi diversi, abbiamo cercato di realizzarci. Raggiungere la realizzazione significa portare a compimento un obiettivo per noi importante e per farlo dobbiamo trovare la strada giusta!
Durante la ricerca di questa via, ci siamo imbattuti in altre persone che hanno cercato di indicarci la soluzione, tramite libri, seminari, video o raccontandoci la loro esperienza.
Ma a nulla ci é servito tutto questo. Perché?
La risposta é semplice. “Siamo tutti parte del tutto: tutto é uno e Uno é costituito da tutti” é vero, ma ognuno di noi é diverso dall’altro. Non esistono due persone uguali, con caratteri, vissuti, emozioni uguali. Ogni persona é UNICA nell’intero Universo! Quindi per ogni individuo esiste una sola strada ed un solo modo per arrivare al conseguimento dell’obiettivo, adatti a lui solamente!
Come dice W. Atkinson “Sarebbe una follia consigliare una soluzione universale per condurre chiunque al successo“.

La maggior parte della gente non aspetta altro che essere guidata da un capo, un leader, un maestro credendo che essi detengano tutta la conoscenza. In questo modo anziché svegliarci rimaniamo intrappolati nell’eterna Oscurità, come pecore dormienti che seguono il pastore, sicure all’interno del gregge.

E’ giunta l’ora di diventare leader di noi stessi, senza bisogno di seguire nessun altro!

Di fatto é più facile seguire un manuale anziché far chiarezza all’interno della propria Anima. Ma se non ci svincoliamo da questo comportamento, non arriveremo mai a scoprire il nostro vero potenziale.

L’Individuo

Il primo passo quindi é quello di conoscere bene noi stessi, il nostro Io, e per farlo occorre analizzarci. Scopriremo che esiste un “Io“, ovvero il Sè reale o l’Individuo e il “Me“, ovvero la personalità che caratterizza l’Io.
Il “Me” é composto dal corpo fisico, dall’energia vitale e dalla mente. Questi elementi compongono la nostra personalità, ovvero la nostra parte esteriore, la maschera che indossiamo nella vita di tutti i giorni. La personalità é l’insieme di abitudini, azioni, pensieri, espressioni e movimenti. La parola latina “persona” indica infatti “una maschera indossata dagli attori in tempi antichi” e deriva da altre due parole: “per-sonàr” ovvero “risuonare attraverso”.
Quindi la personalità indica il nostro ruolo nel palcoscenico della Vita. Il vero individuo si nasconde dietro la maschera della personalità, l’Io Reale.

Lo Spirito

Il termine “spirito” significa “energia, vivacità, ardore, entusiasmo, coraggio”.

Lo spirito é presente in tutti gli esseri viventi ed é una qualità primitiva e fondamentale, un potere individuale che deriva dall’Universo.

Spesso lo utilizziamo come metro di giudizio su altre persone: parliamo di “mancanza di spirito” o di essere una “persona di spirito” o di avere “spirito di sacrificio”.

Quando due individui entrano in contatto tra loro si attiva un processo inconscio di confronto tra le due anime già dal primo sguardo. Entrambi gli individui possono non proferire parola ma ciascuno di essi sa già chi é il vincitore e chi il perdente. La leadership infatti non dipende dallo scontro fisico ma da un confronto di anime a livello subconscio e avviene attraverso la manifestazione ed il riconoscimento dello Spirito.

E’ una forza sottile, latente, nascosta che emerge nel momento del bisogno. Una forza elementare ma molto potente!

risvegliare il potere i

La Forza latente

Nel nostro organismo esiste un fenomeno chiamato “secondo vento“, una forza che emerge quando siamo in stato di emergenza e ci fa ripartire. Quando facciamo uno sforzo fisico e ci sentiamo senza fiato sentiamo il bisogno di fermarci e riposare, ma se anziché fermarci, proseguissimo, alla prima difficoltà il senso di malessere passerebbe ricorrendo così al “secondo vento”, ovvero alla forza di riserva. In molti la definiscono una nuova partenza!

Tale fenomeno sembra ripetersi in egual modo nella mente. Talvolta capita che stiamo svolgendo un lavoro mentale ripetitivo tanto da risultare noioso e sentire la debolezza mentale, quando ecco che arriva una nuova energia che ci permette di continuare a lavorare con grande freschezza.

Solitamente viviamo solo nel “primo vento” dello stato mentale, quando dentro di noi si celano infinite risorse di energia. Sfruttiamo solamente una piccola parte del nostro immenso potenziale proprio perché non ci rendiamo conto di ciò che siamo capaci di fare realmente e perché non abbiamo mai avuto la spinta ad agire, a fare grandi cose, non abbiamo mai voluto spingerci oltre e proprio questa spinta é il carburante per iniziare una nuova vita! Senza spinta non possiamo realizzare i nostri obiettivi.

Il desiderio é la forza motrice che avvia la volontà e la volontà é necessaria a sbloccare tutto il nostro potenziale nascosto. La volontà é la forza con cui l’Io governa il suo regno fisico e mentale.

La Forza dell’Anima

Un altro elemento fondamentale per il raggiungimento di un obiettivo, e non solo, é l’entusiasmo, ovvero la Forza dell’Anima.

La parola “entusiasmo” deriva da un termine greco che significa “essere ispirato, essere posseduto dagli dèi“.

L’entusiasmo é fonte di un potere mentale, di una forza interiore naturale. Non é un dono posseduto solo da pochi, ma é una forza che tutti abbiamo e ci fa svolgere al meglio qualsiasi lavoro.

E’ possibile sviluppare l’entusiasmo coltivando i propri interessi ed un vero amore per i propri obiettivi. L’interesse,  la fiducia e il desiderio danno vita all’entusiasmo.

La persona entusiasta tende naturalmente all’ottimismo diffondendo sentimenti positivi attorno a sé, in quanto il suo atteggiamento mentale vibra sulla frequenza del successo e della felicità. Quest’aura positiva diventa contagiosa per gli individui che le stanno accanto rendendola una persona magnetica ed influente.

Chi manca di entusiasmo ha sicuramente meno capacità di influenza nelle altre persone; anche se sfoggia gli argomenti migliori ma é privo di calore, vitalità e positività, non riuscirà a convincere il prossimo!

Quando dobbiamo fare qualcosa tendiamo a chiederci “A che serve farlo?”. Questa domanda scatena un senso di impotenza e scoraggiamento che ci farà fallire ancora prima di iniziare.
La domanda giusta é “Sto facendo del mio meglio?“. Chi fa del proprio meglio non può mai fallire! Inoltre non bisogna mai fare paragoni o confronti con altre persone (Io ho fatto meglio di lui!) e nemmeno vantarsi di ciò che abbiamo fatto (Visto cosa ho fatto?). E’ necessario concentrarsi solamente sul nostro lavoro e sulle nostre capacità: l’entusiasmo farà il resto!

Il potere del Desiderio

Il desiderio é l’impulso naturale verso un’azione, che può essere sia positiva che negativa. Se non c’è desiderio qualsiasi impresa diventa impossibile in quanto non si attiva la volontà.

Ogni nostra azione viene dettata da un desiderio, più o meno intenso: é la forza che fa muovere il mondo intero.

Il desiderio é necessario per il raggiungimento dei nostri obiettivi. L’importante é non abusarne: dobbiamo essere noi a tenere il controllo del desiderio e facendo attenzione a non farci controllare da esso.

Con la conoscenza delle leggi psicologiche é possibile neutralizzare i desideri sfavorevoli e sostituirli con altri più positivi e vitali.

Per il raggiungimento del nostro obiettivo é necessario seguire questo processo:

  1. devi valutare attentamente l’obiettivo;
  2. con giudizio ed attenzione devi analizzare te stesso per capire le tue carenze e debolezze rispetto all’ottenimento del risultato prefissato;
  3. analizzare l’obiettivo nel dettaglio dividendo il problema in tanti piccoli segmenti ben definiti;
  4. definiti i tuoi limiti e le te capacità puoi passare alla creazione vera e propria del desiderio con un’immagine mentale nitida e vitale dell’intera impresa. Prima di creare qualsiasi impresa é infatti importante avere un’immagine mentale chiara di quel che vogliamo ottenere e del processo necessario per il raggiungimento dell’obiettivo;
  5. quando sarai riuscito ad ottenere una buona immagine mentale di ciò che ti serve, potrai focalizzare la tua attenzione su quelle cose, così che la tua mente possa acquisire una solida conoscenza.

Dopo aver fissato l’idea attraverso l’immaginazione e l’attenzione (focalizzazione) fino a rendere quell’idea incancellabile, entrerà in campo il desiderio, ovvero il bisogno della materializzazione di ciò che ti serve attraverso la fase di richiesta. Richiedi con sicurezza e fermezza che la tua immagine mentale si realizzi, che si materializzi ciò di cui hai bisogno per il compimento della tua idea. Chiedi con pazienza e fiducia!

La Legge dell’Attrazione

Esiste una legge universale chiamata Legge di Attrazione che agisce sia nel mondo spirituale sia in quello della materia. Ogni cosa si attrae o si respinge in qualsiasi piano della Vita.

Alla base di questa Legge vi é il principio di Desiderio e Volontà. Il professor Hakel afferma infatti:

“L’idea di affinità chimica consiste nel fatto che vari elementi percepiscono delle differenze qualitative verso altri elementi, un’attrazione o repulsione reciproca che genera i relativi movimenti”.

Afferma inoltre che negli atomi ci dev’essere qualcosa che corrisponde al desiderio di contatto e associazione fra simili, e la volontà di consentire all’atomo l’esecuzione della legge del desiderio è tipica in natura, dall’atomo all’uomo, dal punto di vista fisico, mentale e spirituale.

Fai di te un atomo di vita e desiderio e attrarrai le persone, le cose e le circostanze che vorrai.

Tutto parte dal nostro desiderio e dalla nostra volontà passando poi per la focalizzazione e l’immaginazione vivida di ciò che vogliamo.
Attenzione però che tutto il processo funziona anche in negativo! Lo scrittore Horace Fletcher sosteneva che rabbia e paura sono i due grandi ostacoli per una mentalità equilibrata e progredita. E’ stato il primo ad avanzare l’ipotesi che per eliminare la paura sia necessario coltivare il pensiero opposto costringendo la mente a soffermarsi su un’immagine positiva.
Infatti aumentando le vibrazioni positiva quelle negative possono essere neutralizzate.

Niente é da temere tranne la paura!

La paura infatti mette in moto la Legge di Attrazione tanto quanto il desiderio, infatti anch’essa richiama alla mente immagini mentali molti vivide in modo efficace attirando così le cose che più temiamo.

Pensa bene a ciò che vuoi, desideralo, immaginalo, sii creativo, caccia la paura di non farcela, lavora di immaginazione, credici costantemente, persevera in questo, sii sempre positivo, costruttivo e fiducioso. Abbi sempre rispetto di te stesso e non avere mai paura del giudizio degli altri. Tu puoi diventare ciò che vuoi e realizzare i tutti i tuoi sogni!

Laura Callegaro | crescitaspirituale.it
Ispirata dagli scritti di William Atkinson. | Un ringraziamento particolare ad Andrea Callegaro che mi ha fatto conoscere questo grande autore.

«Nessuno ha potere su di Te.
Niente ha potere su di Te.
Finché tu non glielo cedi».

Laura Callegaro

Ho un nome ed un cognome, ma da qualche tempo sto cercando di non identificarmi più con esso. Alcuni penseranno che io sia impazzita. Eppure credo che tutti noi siamo qualcosa di più di un mero corpo umano. Sono fermamente convinta che tutti noi siamo ESSERI DI LUCE in continua trasformazione e che abbiamo la capacità di mutare e di far accadere ogni cosa con il nostro potere, che da troppo tempo abbiamo dimenticato. Alcuni lo chiamano FEDE, altri PENSIERO, altri ancora LEGGE DI ATTRAZIONE. Da poco ho capito la nostra vera essenza, ovvero che siamo esseri perfetti, creati da Dio\Creatore, con enormi capacità e siamo venuti su questo piano per fare ESPERIENZA. Così, sebbene io occupi il corpo (mi piace chiamarlo “computer biologico”) di Laura Callegaro, alias Lorecalle (e potrei chiamarmi in altri mille modi diversi) non sono nient’altro che pura Coscienza, come tutti voi. Ricordate che sebbene poche persone, a conoscenza di questo, vogliono che restiamo DIVISI, in realtà siamo parte del TUTTO. Siamo tutti CONNESSI tra noi. Ed è per questo che quando arriverà il tempo in cui raggiungeremo la MASSA CRITICA della COSCIENZA COLLETTIVA riusciremo a riappropriarci del nostro vero potere: la Libertà e l’Amore infinito.

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. Mike ha detto:

    Salve, vorrei sapere di più sulla legge d’attrazione. Per ciò che ho letto significherebbe che siamo noi gli artefici del nostro destino? Siamo noi che in qualche modo attraiamo gli eventi positivi o negativi che siano?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

L'attivazione dei cookie agevola la navigazione sul Web. I cookie sono file creati dai siti web che hai visitato, che memorizzano informazioni, ad esempio la tua lingua preferita o i dati del profilo. Questo sito non fa uso di cookie a fini di profilazione. Sono presenti invece cookie di terze parti per l'integrazione con i social network. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. L'attivazione dei cookie agevola la navigazione sul Web. I cookie sono file creati dai siti web che hai visitato, che memorizzano informazioni, ad esempio la tua lingua preferita o i dati del profilo. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi